Strisciate, rullate, pennellate

Con l’introduzione alle nuove normative europee, le aziende produttrici di vernici e/o pitture si sono dovute adeguare  con dei nuovi limiti per i composti organici volatili (VOC o COV).

Alcuni prodotti hanno risentito la variazione di questo elemento presentando alcuni difetti.

In passato anche le tempere più economiche riuscivano a coprire, senza alcuna imperfezione, qualsiasi superficie muraria. Oggi non è più cosi: in controluce si notano le passate del rullo, le contornate con il pennello.

Questi difetti possiamo risolverli (non sempre) diluendo oltre i dati della scheda tecnica del prodotto, quasi a renderlo acqua. Ovviamente per l’applicazione occorre esperienza e un buon rullo a pelo corto, in quanto il prodotto tende a colare letteralmente

Il mio consiglio è quello di non comprare prodotti economici per ovviare questi difetti.

Lo stesso problema si può presentare, quando si utilizzano idropitture satinate o lucide (in questa categoria rientrano alcuni prodotti antimuffa, anticondensa e termoisolanti). In questo caso  è importante la corretta preparazione del supporto murale, il corretto utilizzo del rullo e le contornate agli angoli (andranno fatte con pennello e in rapida successione con rullino) . Le pitture opache riescono a mascherare i difetti nell’applicazione della pittura ( prodotto non steso bene, gocce,ecc..)  difetti murali (buchi, rappezzi non carteggiati bene, ecc..) e imperfezioni varie.

 

 

Annunci