Fai da te o professionista?

mano-di-vernice-viola

Tra le opere di manutenzione più diffuse troviamo sicuramente le opere di imbiancatura delle pareti di casa. Molte persone pensano che queste tipologie di opere possano essere effettuate in modo autonomo senza la necessità di chiamare un professionista del settore. Se si ha molto tempo a propria disposizione, una buona attrezzatura e se non si hanno particolari necessità è vero che questo lavoro può anche essere effettuato in totale autonomia. Allora la domanda sorge spontanea:

Perchè affidarsi ad un imbianchino e non fare da sé?

Continua a leggere

Come restaurare infissi in legno

 edificio-via-etnea-440 Gli infissi esterni (serramenti) costituiscono un elemento costruttivo funzionale del subsistema chiusure verticali e pertanto rientrano tra i componenti edilizi che svolgono la funzione di mediare gli spazi interni con l’esterno.Gli infissi in legno li ritroviamo installati in immobili non di nuova concezione ed in alcuni casi gli edifici non  possono subire alcuna variazione se non di  restauro.

  Ebbene qualsiasi porta in legno è possibile il restauro con passaggi non particolarmente difficili; occorre tanta  pazienza  e buona volontà. Qui di seguito vedremmo insieme come procedere. Buon lavoro!!

Continua a leggere

Il muro che “respira”: una bufala che continua a far danni anche dopo le ristrutturazioni

È ora di fare chiarezza, una volta per tutte, sulla “leggenda metropolitana” secondo la quale una casa deve respirare attraverso i muri. La cosa assurda è che mi sento dire queste cose anche da rappresentanti di ditte edili e colleghi, o presunti tali.

Quante volte ti hanno detto di usare determinate pitture per permettere alle pareti di respirare? Di tanto in tanto sento anche qualcuno che sconsiglia il cappotto per evitare che il muro “soffochi” e che si formi la muffa nell’interno…

Purtroppo questa errata credenza porta a commettere errori molto gravi soprattutto in fase di ristrutturazione. Perché?

Perché si ricorre all’uso di materiali spesso non adatti a soddisfare le “esigenze” dello stato di fatto, oppure si ristrutturano o si sostituiscono alcuni componenti dell’involucro deteriorati o obsoleti con altri moderni e ad alte prestazioni, per poi ritrovarsi in una situazione anche peggiore dello stato precedente, a causa della sopraggiunta umidità sui muri.

La situazione più classica è la sostituzione degli infissi, soprattutto se fatta senza un’indagine preventiva di quelli che sono gli equilibri termici dei vari ambienti in relazione alle stratigrafie dei muri.

In questo articolo capirai finalmente che non esiste, così come non è mai esistito, il muro che respira.

Continua a leggere

Come togliere la carta da parati

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

State pensando di cambiare look ai muri di casa, ma la carta da parati per voi è un ostacolo? Se credete che togliere la carta è lavoro per esperti e professionisti, vi sbagliate! Mettete giù la cornetta del telefono perché è un lavoro alla portata di tutti, seguendo alcuni semplici passaggi. Avrete così la possibilità di  decorare l’abitazione con ciò che vi aggrada, lasciandovi il piacere di creare nuovi ambienti con le vostre mani.

 

Continua a leggere

Come togliere il plastico dalle pareti

Il plastico, come la carta da parati, per decenni ha rivestito le pareti di molte abitazioni, ufficmuro-a-buccia-d-arancia-caratteristiche_oggetto_editoriale_620x465i, negozi e addirittura facciate esterne. Adesso, con la nascita di nuovi prodotti decorativi e non, ha ceduto il passo a quest’ultime. I lati positivi del plastico sono il basso costo, la lavabilità e la resistenza agli agenti atmosferici. L’applicazione di questo materiale, di contro, rende le pareti non traspirabili (permeabili al vapore acqueo).

Chi in passato ne ha deciso l’utilizzo, adesso si ritrova di fronte ad un dilemma: si può rimuovere? si può ricoprire con un’altro materiale? In questa guida affronteremo questi temi e le possibili soluzioni.

Continua a leggere

Frasi e Aforismi

pitturablog

14494dfa4e41f211c3a54dad8c3e1b82.jpgQueste frasi sulla pittura ,sull’amore e altro costituiscono un riassunto di ciò che mi ha colpito; ognuna di essa l’ho trovata interessante, anche se non sono d’accordo con tutto, e credo che valga la pena di essere lette e meditate. Anche se provengono da epoche diverse, moderne e meno,questi artisti e letterati hanno prodotto un pensiero, astratto o sulla realtà visibile,  complesso o semplice, che trasmette e colpisce.

View original post 752 altre parole

Come rifinire le cornici di gesso

angolo corniciDopo aver applicato le decorazioni di gesso, che esse siano cornici, rosoni, colonne o altro, il sistema di rifinizione è uguale. Siamo quasi ad un passo nel vedere il lavoro compiuto e ben rifinito. Adesso occorre lavorare con stucco, spatola e paletta e tanta pazienza

La prima cosa da fare è rimuovere tutti i chiodini che abbiamo applicato in precedenza e con una spugnetta abrasiva di grana media andremo a carteggiare eventuali sbavature e imperfezioni lasciato dal collante. Aiutatevi anche con della carta vetrata n°120 per gli angoli e tutte quelle parti ove non è possibile raggiungere con la spugnetta.

Continua a leggere

Come applicare la carta da parati

Sino al  decennio scorso, la carta da parati era leader incontrastato all’interno delle abitazioni. Una graelegante-dei-suoi-interni-decorazioni-materiale-fotografico_38-5951nde fetta di mercato, nell’ambito dei decorativi, era destinato ad essa, poiché era l’unica ha dare quel tocco in più.

Riusciva a rendere gli ambienti caldi, accoglienti, eleganti e di fantasia; non era affatto male. Oggi la situazione cambia in quanto il mercato è proiettato all’applicazione delle pitture decorative o semplicemente al ducotone. 

 Quelli che stanno resistendo sono proprio gli amanti della carta che la scelgono al di là delle alternative. Alcuni preferiscono applicarla in una singola parete o solo per i “particolari” d’arredamento o come sempre in tutta la camera.

Continua a leggere